Mer 23 Agosto 2017

La depurazione della fertilità

 
autore di Michela Pisu |

Secondo alcuni igienisti nutrizionisti il ciclo mestruale non avrebbe nulla, o quasi, a che fare con la fertilità. Questi studiosi del tasso di colesterolo sul nostro organismo sostengono, semmai, che l’appuntamento femminile mensile non sia altro che un modo per eliminare tossine assunte con diete ipocaloriche.

A riprova di quanto affermano gli studiosi, tra cui Herbert Shelton, Wendy Harris e Nadine Forrest, vi è la nostra antenata Lucy e tutte le sue sorelle ancora più antiche.

“La donna primitiva – sostengono gli igienisti nutrizionisti –  seguiva le leggi della natura e, per questo motivo, non aveva la sindrome premestruale, non aveva dolore mestruale, aveva una mestruazione scarsissima, una goccia di sangue, non portava il pannolone e non aveva male al seno, e qualora avesse avuto male al seno avrebbe collegato il dolore ad un cibo sbagliato che avrebbe provveduto a non ingerire più”.

Insomma, stava da Dio… e tutto grazie al fatto che alla McDonald preistorica nel menù non trovavi il Double Cheeseburger, al massimo un Big Barries.

Sempre a riprova di quanto affermano questi studiosi, vi sono le donne Hunza che vivono al confine nord del Pakistan all’ interno di una valle sulla catena Himalayana. La popolazione Hunza è tra le più longeve della terra: una media di centoquaranta anni e senza conoscere mai le nostre tanto temute patologie degenerative, il cancro o malattie del sistema nervoso. Le donne Hunza non hanno bisogno di ricorrere alla chirurgia estetica per fermare il tempo, a loro il tempo fa un baffo perché non tentano neppure di frenarlo con l’eliminazione di rughe e imperfezioni fisiche. Le donne Hunza vivono in modo semplice e, con altrettanta semplicità, riescono a partorire anche a novant’anni.

Già… ma a novant’anni non sarebbe più bello limitarsi a fare la nonna?

Ma non è questa la questione che voglio affrontare, la domanda alla quale vorrei rispondere è: le mestruazioni sono davvero un’invenzione della società moderna come scrive il ginecologo Elsimar Coutinho nel saggio Il ciclo è obsoleto? E siccome – sempre secondo Coutinho – il ciclo è un problema allora è bene bloccarlo, eliminarlo.

Riepiloghiamo: le mestruazioni sono un naturale depurante, se si smette di mangiare grassi si smette pure di sanguinare… le mestruazioni sono un riflesso delle moderne società capitaliste, se si prende la pillola contraccettiva allora niente più sindrome premestruale.

Lo ammetto, sono un po’ confusa: non capisco se basta mettermi a dieta o ingerire più estrogeni e progestine.

 

 

Tags: falloebasta   mestruazione   pillola   cibo