Lun 24 Aprile 2017

Mi paret chi non m'ames; ma non creo chi hapas unu coro tantu duru, isperende in s'amore tou puru.
Felice Cau (1867-1908)
 

rubriche

Grazia Deledda, la suocera che non ti aspetti
Storie

Grazia Deledda, la suocera che non ti aspetti

 

Come riuscì la timida ventenne a conquistare almeno il rispetto di una donna dalla perfezione intangibile? Come riuscì Fernanda? Studiando la curiosa semplicità di chi diceva "Noi massaie" con il Nobe

La Messa in sardo è quasi una realtà
Succede che

La Messa in sardo è quasi una realtà

 

"Che bisogno c'è della Messa in Sardo? Ma poi chi è che decide in quale variante locale si deve parlare con Dio?". La questione linguistica non smette di dividere ma la messa in sardo è quasi realtà

Barbara Pala e Antonella Tedde, dall'Isola alla Milano Fashion Week
Cose belle

Barbara Pala e Antonella Tedde, dall'Isola alla Milano Fashion Week

 
autore di Luciana Satta |

I volumi ispirati a Costantino Nivola e i dettagli dell'abito tradizionale sardo nella nuova collezione del 2018. Così cultura artigianale design si mescolano. Tra passato e innovazione.

Il chiuso del Serpente: Sandàlia racconta...la leggenda di Nurachi
Cose belle

Il chiuso del Serpente: Sandàlia racconta...la leggenda di Nurachi

 
autore di Eleonora d'Angelo |

Poche persone ricordano la leggenda del chiuso del serpente, che narra di una donna sfortunata, di un'anima malvagia e di un luogo maledetto situato a Nurachi. Ecco cosa accadde secondo Lucia Trogu.

vignette

vignetta