Mer 24 Maggio 2017

Ilaria Muggianu Scano

Figlia dell' Atene Sarda, è il motto di Sororità a sospingere il suo inchiostro. Vivere è comunicare, l'antropologia la chiave di lettura. Dai suoi studi Teologici prende quanto serve a dire che l'Uomo è universo da raccontare. L'esistenza di Grazia Deledda l'ha convinta della reincarnazione.

ultimi articoli di "Ilaria Muggianu Scano"

Bandidos e Balentes il film sardo mette d'accordo critica e botteghino

Bandidos e Balentes il film sardo mette d'accordo critica e botteghino

 

Microcosmi differenti e coesistenti nelle mille Sardegne degli anni '50. Poche sale, nessuna pubblicità e grande successo. Quali sono gli elementi che hanno spianato la strada al lungometraggio sardo?

Medichesse rurali: denunciate dall'Ordine ma amate dal popolo

Medichesse rurali: denunciate dall'Ordine ma amate dal popolo

 

Curavano la malaria con l'erba Centaura, con la Piantagine contrastavano il fuoco di Sant'Antonio. Le medichesse erano la salvezza di ogni comunità e non venivano pagate

L'Homeschooling è legale. L'Istruzione è d'obbligo ma non la Scuola

L'Homeschooling è legale. L'Istruzione è d'obbligo ma non la Scuola

 

Qual è la situazione in Sardegna? Abolizione della Scuola dell'obbligo? Dalla polemica sulla "Buona Scuola" all'estinzione della Scuola Pubblica e Paritaria. Qual è il futuro dell'Istruzione italiana?

Fogatzedda, la donna che salvò il Cagliari calcio

Fogatzedda, la donna che salvò il Cagliari calcio

 

Il calcio è ritenuto a furor di popolo l'ambiente più incline alla superstizione. "Squadra che vince non si cambia", e quell'estate del 1931 fa vacillare anche le teorie dei piú scettici sulla fortuna

Cun sa fémina is diccius sardus segaiant a férru fénugu

Cun sa fémina is diccius sardus segaiant a férru fénugu

 

In is diccius antigus tottus is malis de su mundu creau pariant crupa de sa femina. A inantis de na coja fiat una crosidadi manna meda a intendere is antigus faendo a timiri a is isposos. Unu spassiu

Quando Gianni Rodari insegnò in Limba Sarda a Cagliari

Quando Gianni Rodari insegnò in Limba Sarda a Cagliari

 

Di Cagliari non rimase che un pallido spettro sotto gli ordigni del '43. Ma la città seppe tenere fede alla sua investitura di capoluogo e rimboccandosi le maniche determinò l'inizo della rinascita

"Same as me", per una nuova cultura del rispetto

"Same as me", per una nuova cultura del rispetto

 

Marilisa Piga e Nicoletta Nesler ancora una volta riescono a conciliare arte, informazione e servizio. Dopo il clamoroso successo del primo docu film Lunadigas eccole con l'attenzione alle disabilità

Is Angules. L'anima bizantina della gemma di Ortueri

Is Angules. L'anima bizantina della gemma di Ortueri

 

Profuma di miele il senso di gratitudine della spiritualità nel centro del Mandrolisai. Dal passaggio dei Bizantini fino a noi ecco la storia del pane votivo de is Angules

"Le Donne Sarde. Di tenace immobilità nella loro rozzezza"

"Le Donne Sarde. Di tenace immobilità nella loro rozzezza"

 

Ieri come oggi la dignità di una Terra, aperta come poche alla celebrazione della Sacralità dell'ospite, è mortificata da una narrazione distorta. In passato il bersaglio d'elezione fu la donna sarda

La pietrificazione punitiva. Delitto e castigo nei silenzi dell'Isola

La pietrificazione punitiva. Delitto e castigo nei silenzi dell'Isola

 

I sette vizi capitali avevano una punizione univoca: la pietrificazione. La moneta che tutto pagava sanciva il riequilibrio della società e nel silenzio incorruttibile della pietra cassava il peccato

Pratobello, liberata dalle sue feminas de gabbale

Pratobello, liberata dalle sue feminas de gabbale

 

Una pagina sarda di autentica balentía, nell'originaria accezione di eroismo. Il coraggio della comunità unita e guidata dalle sue feminas de gabbale tenaci contro l'invasore in nome della libertà

S'Arantzada. Il gusto della tradizione fa il giro del mondo

S'Arantzada. Il gusto della tradizione fa il giro del mondo

 

Grazie ad una testimonial d'eccezione, la Regina Margherita di Savoia, il gustoso dolce conquista presto il mondo che conta e ancora oggi allieta le tavole di tanti sardi

1 2 3