Gio 22 Giugno 2017

A Sassari apre il primo ambulatorio di Estetica Oncologica

 

benessere

È un servizio dedicato alle pazienti e ai pazienti affetti da tumore. Un momento per se stessi che va oltre la cura della persona: ogni trattamento di estetica oncologica è parte integrante della terapia e del percorso di guarigione. 

Rosa Lippolis e Claudia Alessandra Debertolo, estetiste nella vita e volontarie per passione, nel 2015 si sono specializzate in estetica oncologica al San Raffaele di Milano. «L'estetica oncologica è un servizio dedito alla cura estetica dei soggetti affetti da neoplasia – spiega Claudia - Si occupa principalmente di trattamenti che hanno come fine ultimo il contenimento degli effetti collaterali delle terapie come radio e chemio. Di grande importanza anche il risvolto psicologico: i trattamenti di estetica oncologica migliorano la risposta dei pazienti alle terapie stesse, poiché è un servizio complementare e psico sociale al percorso oncologico».

"Siete bravissime grazie di tutto quello che state facendo a tutti noi".
(il messaggio di una paziente)

Tornate in Sardegna danno vita all’associazione La Gioia di Essere onlus, un nome che risponde a una scelta ben precisa: «è dedicato a tutti coloro che trovano la forza e il coraggio di essere se stessi nonostante tutto, nonostante la malattia», spiegano le giovani volontarie.

Non un vezzo di bellezza, non un corso di make up, ma un modo per aiutare i pazienti a ridisegnare la propria identità quando la malattia ha provato a cancellarne ogni traccia. I capelli cadono, gli occhi bruciano, le unghie si indeboliscono e la pelle paga il prezzo di pesanti terapie. Per combattere la malattia Rosa e Claudia mettono a disposizione la loro professionalità per tutti coloro che hanno voglia di trovare una nota dolce all'interno di un periodo difficile della propria vita.

Grazie a un accordo con il Policlinico sassarese di viale Italia, che ha sposato l’iniziativa, Rosa e Claudia tutti i giovedì, dalle 10.00 alle 14.00, si trovano nell'ambulatorio numero 9 del piano terra della struttura.

Sono una paziente oncologica e stamattina ho usufruito del bellissimo trattamento dell'estetista Claudia Debertolo, e a breve anche di Rosa Lippolis. Approfitto del post per ringraziare tutto lo staff e il direttore del Policlinico di Sassari di aver potuto far realizzare questa magnifica iniziativa. Vi fa onore. Per noi pazienti avere la possibilità di ricevere queste "coccole" fa bene al nostro corpo e all'anima, abbastanza colpita dalla chemioterapia. Ringrazio tutti. (il messaggio di una paziente)

Per chi si accinge ad affrontare un programma oncologico, per chi è in terapia o anche chi ha terminato il percorso: il servizio di estetica oncologica è rivolto a tutti, donne e uomini. Per poter usufruire dei trattamenti è strettamente necessaria l'autorizzazione dei medici competenti: in questo modo verrà garantito un servizio che abbia il pieno rispetto della salute dei pazienti.

Sono tante le difficoltà che queste giovani volontarie hanno incontrato per sviluppare il progetto. La burocrazia italiana non aiuta e poiché si tratta di un progetto avarguantista (arrivato in Italia solo nel 2013) hanno riscontrato delle reticenze o dei pregiudizi sulla validità del programma proposto.

Ciao Claudia, è stato un piacere conoscerti oggi al Policlinico, spero che questa bellissima iniziativa sia un successo, le pazienti saranno felici oltre che bellissime, il tuo lavoro darà loro una spinta più vigorosa verso la guarigione. In bocca al lupo!!! (il messaggio di un chirurgo senologo) 

«Il messaggio che vorremmo mandare alla presone che ci seguono e sostengono, ma anche alle pazienti che ancora non si sono avvicinate all'estetica oncologica, è che anche in fondo al tunnel c'è sempre una luce e noi siamo qui per regalarvi un sorriso»

 

©Riproduzione riservata