Dom 26 Febbraio 2017

Cardamomo. Quante proprietà benefiche in una sola spezia

 
autore di La Redazione |
Salute

pubbliredazionale

Non sono in tanti a conoscerlo e sono ancora pochi quelli che ne conoscono le innumerevoli proprietà benefiche. Parliamo del cardamomo. Conosciuto come spezia utilizzata in cucina, nota per il suo sapore aromatico. Grazie alle fibre, ai minerali e ad altri composti è tra le “spezie” più benefiche per il nostro organismo. Se non lo avete mai visto sappiate che si presenta in piccoli semi chiusi in un guscio verde che non appena schiacciato emana un profumo leggermente agrumato. 

Secondo numerosi studi, il cardamomo contiene alcuni enzimi molto particolari con proprietà antitumorali. Nello specifico rallenterebbero la crescita della cellule tumorali. Il cardamomo è, inoltre, molto utilizzato anche nella medicina ayurvedica al fine di curare le ulcere della bocca, i problemi digestivi e la depressione.

È un ottimo disintossicante e diuretico e viene impiegato anche per combattere raffreddori e influenza, per bronchite e tosse e le affezioni delle vie respiratorie. In quest'ultimo caso è possibile utilizzare uno specifico olio essenziale di cardamomo. Basta mettere qualche goccia in acqua bollente e si inalano i vapori. 

Pare che il cardamomo sia adatto anche per chi soffre di alitosi. Basta masticare qualche seme di cardamomo, o preparare un tè con i semi lasciandoli in infusione. La spezia ha, infatti, una funzione antibatterica che può agire nel cavo orale oltre che come deodorante.

Non è una spezia calorica. Se pensiamo che due cucchiai abbondanti di cardamomo apportano soltanto 36 calorie, la spezia può essere tranquillamente consumata durante una dieta ipocalorica magari per sostituire il sale. 

Le fibre aiutano a ridurre sensibilmente i livelli di colesterolo. Chi soffre di colesterolo dovrebbe farvi uso regolarmente. Può essere un valido condimento per le zuppe di legumi o per le verdure. Alcuni consigliano di mescolare la spezia al limone per creare un ottimo condimento per il pollame.

Ancora, due cucchiai della spezia apportano: ferro, manganese che hanno il compito di  sostenere il metabolismo cellulare. Soprattutto il manganese, tra i due, incide sulla salute delle ossa. Basta un piccolo quantitativo di cardamomo per soddisfare l'intero fabbisogno giornaliero. Se avete una buona adsl senza telefono vi consigliamo di  cercare online nuove ricette che prevedono l’utilizzo della spezia al fine di incrementarne l’uso.

 

 

articolo con all'interno contenuto pubblicitario