Mer 24 Maggio 2017

Un dono per sorridere: la raccolta dei giocattoli per i bimbi migranti

 

solidarietà

A volte basta poco per donare piccoli istanti di felicità. Un gesto che viene dal cuore, un regalo che diventa segno della voglia di offrire e condividere.

"Un piccolo dono" nasce proprio dalla volontà di accendere sorrisi e dare gioia. L'iniziativa solidale, alla sua seconda edizione, è una raccolta di giocattoli devoluti l'anno scorso ai bimbi dell'ospedale pediatrico Microcitemico di Cagliari, mentre quest'anno saranno i minori non accompagnati e le neommame richiedenti asilo o rifugiate, ospiti del centro d'accoglienza di Cagliari, a ricevere i giochi raccolti.

«Con la precedente edizione siamo riusciti a distribuire 150 doni», spiega Fabio Cruccu presidente di F4CR Network, associazione che si occupa di promozione dei diritti dell'infanzia e adolescenza, ente capofila dell'iniziativa insieme a Refugees Welcome Italia Onlus. Questi ultimi, recentemente arrivati sul territorio di Cagliari, si occupano della divulgazione della tematica dell'accoglienza domestica, illustrando ai cittadini la possibilità di accogliere direttamente presso le prorie case i richiedenti asilo e i rifugiati. «Abbiamo deciso ancora una volta di attivarci sul territorio cercando di coinvolgere più persone possibili» dice Cruccu.

Cosa donare? I giocattoli dismessi ma ancora utilizzabili e in buone condizioni: «Cerchiamo peluche, macchinine, bambole, costruzioni, giochi stimola-menti e altri tipi di doni inerenti alla sfera del gioco».

I regali possono essere recapitati nei due punti di raccolta attivati: 

Cagliari - Piazza Pigafetta, 11 - tutti i giorni previo appuntamento al numero 3911258037.
Pirri - Via Trexenta, 5 : è possibile consegnare tutti i giorni tranne il Giovedì nei seguenti orari 08:30/13:00 e 16:00/20:00 previo appuntamento (info 3312620599).
La cooperativa Sicomoro aiuterà invece a distribuire i giochi nel centro di accoglienza.

C'è tempo fino al 20 dicembre per contribuire a portare qualche piccolo dono nei punti di raccolta e regalare un sorriso, affinchè lo spirito del Natale entri nei centri di accoglienza e aiuti i bimbi migranti a vivere la bellezza della solidarietà. Buone azioni che scaldano l'anima e donano speranza. 

 

©Riproduzione riservata

Tags: solidarietà   natale   volontariato